Love Nails: Poesia golosa ( e bignè deliziosi)

IMG_20150726_161106

Io sono innamorato di tutte le signore
che mangiano le paste nelle confetterie.

Signore e signorine -
le dita senza guanto -
scelgon la pasta. Quanto
ritornano bambine!

Perché nïun le veda,
volgon le spalle, in fretta,
sollevan la veletta,
divorano la preda.
(---)
Guido Gozzano - Le golose

food th

Per il numero di settembre/ottobre di Love Nails l'ispirazione ci arrivava direttamente dal mondo della poesia, e nella mia ricerca tra versi e rime non ho pituto che innamorarmi dell'inizio di questa poesia che ci regala un'immagine divertente e leziosa di una signorina di buona famiglia che sfila i guanti e scalza la veletta per gustare un pasticcino - un piccolo peccato di gola da gustare di soppiatto, sfuggendo agli sguardi curiosi. Catturata da questa immagine mi sono chiesta: quale  dolce potrebbe essere più perfetto per questo piccolo peccato di gola se non un morbido bignè ripieno di profumata crema e ricoperto di cioccolato?
 
Ingredienti (per circa 30 bignè)
Acqua 185 g
Burro 165 g
Farina 00 175 g
Latte intero fresco 25 g
Uova intere 250 g
Sale un pizzico
 
La pasta per i bignè ha la caratteristica di richiedere una lavorazione in due fasi, e può sembrare complicata: in realtà basta armarsi di pazienza ed attenzione per realizzare questi piccoli pasticcini da farcire come più ci piace.

Innanzitutto sciogliete il burro tagliato a pezzi in un pentolino assieme ad acqua, latte, zucchero e sale: portate il tutto a bollore su fuoco basso e non appena inizia a bollire levatelo dal fuoco ed aggiungetevi la farina setacciata (aiuta ad evitare che si formino grumi), mescolando energicamente con una frusta fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo.
 
Ponete di nuovo il pentolino sul fuoco e continuate a mescolare con un cucchiaio di legno, con una certa energia, finché il composto non si staccherà dalle pareti formando una palla. Spostate allora questo composto nella ciotola di una planetaria (oppure, in mancanza di essa, in una ciotola capiente) e lavoratelo per un paio di minuti, facendolo raffreddare.

IMG_20150726_161202

Solo quando il composto non sarà più bollente si potranno aggiungere le uova, una and una, facendole ben assorbire prima di aggiungere la successiva. Il composto finale deve essere liscio ed omogeneo, cremoso ma non troppo liquido. Trasferitelo in una sac-à-poche con una bocchetta liscia, e formate dei piccoli mucchietti su una teglia ricoperta di carta da forno – badate bene a distanziarli perché cresceranno in cottura.
 
Se avete creato delle piccole punte in cima agli impasti con la sac-à-poche, abbassatele delicatamente con un pennello inumidito (rischierebbero di bruciare nella cottura). Infornate in forno statico preriscaldato per 15 minuti a 220°  senza aprire il forno durante la cottura. Trascorsi i primi 15 minuti abbassate la temperatura a 190° e cuocete per altri 10 minuti. Spegnete allora il forno e lasciate all'interno i bignè per altri 30 minuti con lo sportello leggermente aperto per farli asciugare bene all'interno.
Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente prima di procedere a farcirli come preferite:  in questo caso una crema al cacao all’interno complementa la glassatura al cioccolato che li decora, ma le combinazioni possono essere infinite!

nails th

Le unghie sono ispirate alla stessa scena di pasticceria: i guanti accantonati rivelano unghie in toni pastello decorate da disegni effetto ricamo e piccole mezze perle.
Per realizzarle si parte da una base bianca, su cui creare le sfumature pastello a con una spugnetta intrisa di colore; per uniformare e rendere più delicato l’effetto dei colori a contrasto basta stendere una mano di smalto semitrasparente bianco lattiginoso.

IMG_20150726_161245

Questa crea una base liscia ed uniforme su cui disegnare con il colore acrilico bianco delle roselline stilizzate sulla base dell’unghia ed uno stralcio di pizzo in obliquo sulla punta – a rappresentare la veletta scostata di fretta per assaporare il dolcetto preferito; l’ultima decorazione è data dalle piccole mezze perle, che disegnano un filo decorativo sui bordi del pizzo e decorano il centro dei fiori aggiungendo un punto luce sull’unghia.

IMG_20150726_161231

Confesso di aver amato molto questo numero della rubrica Nails&Food: ho adorato i dolci e leggeri bignè, le unghie romantiche e delicate, e le foto rese quasi vintage dalle ceramiche e perle della nonna... nel complesso il risultato così lezioso e retrò mi ha fatto sognare!

IMG_20151007_022255

Una delle cose più belle poi per me è sempre correre a sfogliare la rivista per vedere le mie foto diventate pagina stampata: è sempre un momento emozionante vedere l'immagine virtuale che diventa fisica e concreta sulla carta patinata della rivista! In questo numero poi ho amato lo styling semplice ed essenziale del grafico, che ha scelto pochi dettagli e ghirigori sapientemente associati in modo da sposarsi perfettamente e valorizzare le immagini. Per me promosso!

IMG_20151006_180857

Nessun commento:

Posta un commento