Gli intrecci di una torta di mele per salutare la mia rubrica su Love Nails

DSCF2006

Eh sì, quando ho cucinato questa torta e quando ho dipinto queste tip non lo sapevo, ma sono le ultime che pubblicherò su Love Nails nella mia rubrica dedicata a Nails and Food (che era iniziata a Gennaio 2012... quattro anni fa? Davvero è passato così tanto tempo?!).

Mi dispiace che la rubrica chiuda (una scelta editoriale della nuova proprietà che ha preferito non continuare con le rubriche non strettamente dedicate a nail art, tecniche e prodotti) non tanto per me - se vorrò raccontare ancora delle mie ricette e delle mie unghie continuerò a farlo qui, e magari sul blog di cucina - ma proprio per la scelta di direzione presa. L'ho detto scrivendo in redazione, e lo posso tranquillamente ripetere: mi dispiace perchè perdendo queste componenti in più, secondo me la rivista perde un po' di personalità. Il parlare anche d'altro - che siano ricette, libri o quello che volete - secondo me rendeva Love Nails diversa dalle altre riviste del settore, mentre così fondamentalmente si impoverisce e va ad omologarsi alla massa.  Probabilmente il contenuto strettamente tecnico/promozionale/settoriale è quello che il target chiede, ma a me dispiace che perda questo più ampio respiro.

DSCF19671 th

E' un po' come il mio desiderio di inserire non solo la nail art, la foto dello smalto, il make up nei post. Io sono curiosa ed ho voglia di scoprire, chiaccherare, condividere - cercando informazioni in più, raccontando di musica, sport, libri, tradizioni, idee, ricordi e quello che può capitarmi di scoprire a partire da uno spunto molto beauty e nailartoso. Non è una critica a chi sceglie di proporre solo nail art, o solo recensioni, o solo makeup: leggo e amo tanti blog così tematici, ma semplicemente non sono quello che voglio raccontare io adesso. (Magari su questo argomento ritorneremo, perchè ho un post in cantiere da settimane!).

Cosa succederà col nuovo anno? Niente più Love Nails? In realtà no, continuerò una piccola collaborazione ma all'interno della rubrica dedicata alle blogger.... insomma, non ci sarà più il mio spazio "fuori tema" ma io continuerò ad esserci: ho già realizzato la nail art per il  nuovo anno e spero vi piacerà quanto è piaciuta a me!

IMG_20151005_104223

Tornando a noi, oltre che di nails oggi parliamo di cucina: la mia prima Apple Pie merita un po' di chiacchere, perchè è stata una vera rivelazione! Non avevo mai provato a farla ma l'idea dei tessuti (il tema di Love Nails di novembre/dicembre) mi ha fatto pensare agli  intrecci di ordito e trama, e da qui agli intrecci del lattice-style top di questa pie è stato un attimo! Dove iniziare a documentarmi? Ma che domande, dalla mia adorata Deb di Smitten Kitchen: le sue ricette non hanno mai e poi mai deluso!

IMG_20150831_121447

(Chiacchere e dettagli aggiuntivi li trovate qui, assieme al diagramma per gli intrecci!)

In una ciotola mescolo:
315g farina
15g zucchero
5g sale
Aggiungo poi:  225g burro (ben freddo)
Il burro va tagliato a pezzi, che mescolerete con la farina fino ad ottenere non un impasto omogeneo ma briciole della grandezza di un pisello. E’ importante essere veloci e possibilmente non usare le mani ma spatole o posate per non riscaldare l’impasto e sciogliere il burro.
Aggiungo:120ml acqua (ghiacciata - e intendo proprio che c'erano dei cubetti di ghiaccio a zonzo per il bicchiere)

A questo punto amalgao l’impasto con una spatola (sempre per non riscaldarlo), poi sarà tempo di avvolgerlo nella pellicola trasparente  per lasciarlo riposare un’ora.

Mentre la pasta riposa, tempo di sbucciare e tagliare le mele: ce ne vorranno 7/8 a seconda della dimensione, in pezzi preferibilmente piuttosto piccoli. Trasferisco le mele in una ciotola in cui mescolarle bene con:
due cucchiai da tavola di farina
un pizzico di sale
150g zucchero
cannella in polvere, noce moscata in polvere, chiodi di garofano macinati : q.b. (molta!!)

DSCF2016 th

Dopo almeno un’ora, volendo anche due, la pasta è pronta per essere stesa. Di nuovo la parola chiave è “freddo”: l’impasto va lavorato velocemente per non sciogliere troppo il burro che contiene. Divido l’impasto in due, e con una metà ricopro il fondo ed i bordi di una tortiera tonda da 24 cm. Con la seconda metà realizzo le strisce con cui creo l'intreccio.
Cuocioe la torta 25 minuti in forno statico preriscaldato a 220°c, e poi per altri 30 minuti abbassando la temperatura a 190°c. 

DSCF1973

Io sono rimasta stregata da questa torta: la pasta burrosa e fragrante, il ripieno morbido, cremoso ed aromatico... la rifarò molto presto di sicuro!!
Le unghie sono (come sempre con le mie "creazioni") molto semplici: non c'è bisogno di grandi spiegazioni! Ho semplicemente steso una base dorata, e poi con l'acrilico nero ho creato il disegno degli intrecci, riempiendo di ombre scure gli spazi vuoti. Tedioso da fare, e ci vorrebbe già un pennello meno spuntato (li faccio fuori in maniera imbarazzante, devo avere la delicatezza di un muratore armato di cazzuola nel maneggiarli, temo!)... ma tutto sommato non mi dispiacevano!


DSCF2015

Archiviamo dunque la rubrica di Nails & Food con questa dolcissima nota di mele e cannella... e prepariamoci a nuove avventure!

Nessun commento:

Posta un commento